Il volo dell'Angelo

E’ tradizione che la seconda domenica del Carnevale di Venezia, ci si raduni in Piazza San Marco per assistere al famoso volo dell’Angelo.

Non tutti sanno però che questo volo ha una tradizione molto antica e in un certo senso tragica. Infatti, verso la metà del Cinquecento, durante il Carnevale di Venezia un giovane acrobata turco riuscì, aiutato solo da un bilanciere, ad arrivare alla cella campanaria del campanile di San Marco camminando sopra una lunghissima fune che partiva da una barca ancorata sul molo della Piazzetta. Nella discesa, invece, raggiunse la balconata del Palazzo Ducale, porgendo gli omaggi al Doge.

Dopo il successo di questa spettacolare impresa, subito denominata Svolo del turco, l’evento, che solitamente si svolgeva il Giovedì Grasso, fu richiesto e programmato come cerimonia ufficiale anche per le successive edizioni, con tecniche simili e con forme che con gli anni subirono numerose varianti.

Ma nel 1759, l’esibizione finì in tragedia: ad un certo punto, l’acrobata si schiantò al suolo tra la folla inorridita. Probabilmente a causa di questo grave incidente, l’evento, svolto con queste modalità, fu vietato. Da quel momento il programma si svolse sostituendo l’acrobata con una grande colomba di legno che nel suo tragitto, partendo sempre dal campanile, liberava sulla folla fiori e coriandoli.

Prodotti che potrebbero interessarti
Dolcerie Veneziane s.r.l © 2017 - P.IVA P.IVA 02106560275 - Rete imprese Venezia: 02106560275 REA 289924 - Capitale Sociale € 51.000,00 i.v.
Sede legale: Via Fratelli Rondina 6, 30174 Mestre (VE) - Italy
Sede produttiva: Via San Michele, 71 - Strada Jesolana 31032 Casale sul Sile - Treviso - Italia - Tel. +39 0422 822737 - Fax. +39 0422 821506 - info@dolcerieveneziane.it